Lombalgia: uno studio rileva 9 diversi fattori scatenanti

Il Mal di schiena è una delle lamentele più comuni negli studi di cure primarie, ma la patogenesi e la presentazione della lombalgia può essere molto complessa da paziente a paziente. Taylor e colleghi hanno cercato di definire l’incidenza del mal di schiena e dei suoi fattori di rischio associati a una revisione sistematica pubblicata nel 1 ottobre 2014, issue of the Spine Journal.

Quarantuno studi osservazionali sono stati inclusi nell’analisi finale. La stima complessiva dell’incidenza di lombalgia in media durante un periodo di 12 a 84 mesi è stata del 26%.

Il fattore di rischio più importante  è stata una precedente storia di lombalgia. L’età avanzata non è stata significativa nel predire una maggiore incidenza di mal di schiena, né sono state le convinzioni dei pazienti in materia di mal di schiena. La cattiva salute generale è stato un fattore di rischio discordante per la lombalgia.

La ricerca osservazionale è limitata da molteplici potenziali errori. L’attuale studio si avvale di un disegno case-crossover per eliminare potenziali variabili confondenti e in seguito valutare i fattori di rischio per la lombalgia acuta.

Reference: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24462537

Trigger OR (95% CI)
Disattento durante un’attività. 25.0 (3.4 – 184.5) .002
Postura scomoda 8.0 (5.5 – 11.8) <.001
Oggetti non vicini al corpo 6.2 (2.4 – 15.9) <.001
Compito manuale che coinvolge persone o animali 5.8 (2.3 – 15.0) <.001
Instabile, squilibrato, o difficile da afferrare 5.1 (2.4 – 10.9) <.001
Carichi pesanti 5.0 (3.3 – 7.4) <.001
Solo l’attività fisica vigorosa 3.9 (2.4 – 6.3) <.001
Fatica 3.7 (2.2 – 6.3) <.001
Attività fisica moderata o vigorosa 2.7 (2.0 – 3.6) <.001
Consumo di alcool 1.5 (0.6 – 3.7) NS
L’attività sessuale 0.7 (0.3 – 1.8) NS

 

Sorgente: Lower Back Pain: Study Finds 9 Modifiable Triggers

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *