BLUE – BLACK FLAGS NELLA LOMBALGIA

la Classificazione delle flag psicologiche termina con quelle Blu e Nere

Bandiere blu
Le Bandiere blu possono essere considerate per  i lavoratori dipendenti e il posto di lavoro.

I dipendenti hanno spesso paure e idee sbagliate circa il lavoro e la salute sulla base delle proprie precedenti esperienze o quelle degli altri nella società per cui lavorano, o per le storie dei vicini.

Le Bandiere blu possono includere:
Le preoccupazioni sul fatto che la persona sia in grado di soddisfare le esigenze del lavoro
Scarsa Soddisfazione del lavoro
Supporti bassi o nulli sul posto di lavoro
Una percezione che il lavoro sia molto stressante
Un approccio accomodante nei luoghi di lavoro a fornire mansioni Opzioni di di lavoro modificate  per facilitare il ritorno al lavoro.
Scarsa comunicazione tra datore di lavoro e dipendente.

Bandiere nere
Vi è una certa sovrapposizione tra le bandiere blu e nere, ma le bandiere nere possono essere distinte principalmente  essendo quelle che sono fuori del controllo immediato del dipendente e/o del team per cercare di facilitare il ritorno al lavoro.

Le Bandiere nere sono:
Le incomprensioni tra le persone coinvolte
questioni finanziarie e/o procedure per reclami
Sensazionalismo da parte dei Media
Famiglia e amici con forti convinzioni non di aiuto che influenzano il dipendente
L’isolamento sociale e divenire scollegato dal mondo del lavoro
Politiche aziendali scarse o inutili.
Spesso politiche aziendali possono assumere due forme:
o non esiste una politica o una politica inadeguata che circonda la gestione delle assenze per malattia e del ritorno al lavoro, o vi è la gestione rigida dell’assenza all’interno di un sistema di politiche disciplinari che non consentono una sufficiente flessibilità per affrontare una malattia vera e la necessità di riabilitazione della malattia stessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *